Questa è una regola che vale per tutto, come facciamo a spiegarla ai nostri bambini? Incontreranno nella vita amici che non saranno amici, cose belle che poi si romperanno in un attimo, vestiti che sembrano morbidi invece poi daranno un fastidio enorme, colori esternamente vivaci ma poi quando li useranno saranno spenti e brutti, cose insignificanti nel piatto che invece saranno buonissime ed appetitose… insomma un gran caos. Che fatica diventare grandi! E pensate che tutto questo lo dovranno imparare anche in parte “sbattendo il naso”. Quando da un approccio positivo ne troveranno uno negativo, beh avranno tanta delusione ma quando da una valutazione iniziale negativa avranno una sorpresa buona e bella, saranno contenti di essere andati fino in fondo. Io penso che noi dobbiamo cercare di far capire questo, devono conoscere, andare avanti, non fermarsi all’apparenza, per loro sarà motivo di scoperta, di ricerca, di crescita.

Così, come posso contribuire con un mio piccolo insegnamento pratico? Con un piatto che non è quel piatto che sembra essere!!! Oh, mamma mia, oggi faccio i giri di parole. Ecco, domenica (avevo più tempo, la giornata era brutta e siamo stati in casa fino a tardi), ho messo alla prova le mie bimbe ed ho giocato -Venite che è pronta la colazione! Vi ho preparato la colazione all’americana, uovo fritto patatine e ketchup!
La reazione è stata: Chiara – Wow mamma che fico! -Noo mamma che schifo! Laura,quella di Silvia non è pervenuta (dormiva ancora) ed Elisa non è mai attendibile perché basta che mangi è contenta!
Quando si sono avvicinate meglio al piatto ed hanno cominciato ad assaggiare le reazioni si sono invertite -Che peccato! Da parte di Chiara che è da un anno che mi chiede uova e pancetta a colazione, e -Wow mamma che fico!(Eh si qui le sorelle hanno fatto scuola!) Laura
A una è andata bene e all’altra meno bene ma non l’avrebbero mai scoperto se non fossero andate “avanti”!.Provate anche voi, sarà divertente e probabilmente con questo giochetto potreste anche riuscir a far mangiare la frutta a quei pigroni dei vostri bambini, tentar non nuoce!

Ingredienti per un piatto:

  • 2 cucchiai di ricotta,
  • 2 di yogurt bianco dolce,
  • un cucchiaino di zucchero (o miele)
  • mezza mela tagliata a bastoncini,
  • mezzo limone spremuto,
  • mezza pesca sciroppata o fresca,
  • un cucchiaio di marmellata di ciliege (facoltativo)

Preparazione:
Amalgamate la ricotta e lo yogurt, aggiungete lo zucchero. Sbucciate la pesca se è fresca e tagliatela a metà, tagliate a bastoncini la mela e bagnateli nel succo di limone così non diventano scuri. Prendete un piatto e disponete la ricotta come se fosse la parte dell’uovo bianco cotto, sistemateci sopra la mezza pesca, adagiate i bastoncini di mela con la marmellata accanto e… lo scherzetto è fatto.

Natalia Cattelani

SEND THIS ECARD

Questo video appartiene alla categoria:

Trucchi in Cucina

Tags:


LASCIA IL TUO COMMENTO