SEND THIS ECARD

NO WAR

Io sogno di dare alla luce un bambino che chieda: “Mamma, che cosa era la guerra?”
(Eve Merriam)

Un giorno faranno una guerra e nessuno vi parteciperà.
(Carl Sandburg)

Non ho idea di quali armi serviranno per combattere la terza Guerra Mondiale, ma la quarta sarà combattuta coi bastoni e con le pietre.
(Albert Einstein)

Datemi il denaro che è stato speso nelle guerre e vestirò ogni uomo, donna, e bambino con un abbigliamento dei quali re e regine saranno orgogliosi. Costruirò una scuola in ogni valle sull’intera terra. Incoronerò ogni pendio con un posto di adorazione consacrato alla pace.
(Charles Summer)

 

Ci sono cose da fare ogni giorno:
lavarsi, studiare, giocare,
preparare la tavola,
a mezzogiorno.

Ci sono cose da fare di notte:
chiudere gli occhi, dormire,
avere sogni da sognare,
orecchie per non sentire.

Ci sono cose da non fare mai,
né di giorno né di notte,
né per mare né per terra:
per esempio, la guerra
(Gianni Rodari)

In guerra mi facevano piú impressione i vivi, che i morti. I morti mi sembravano dei recipienti usati e poi buttati via da qualcuno, li guardavo come se fossero bottiglie rotte. I vivi, invece, avevano questo terribile vuoto negli occhi: erano esseri umani che avevano guardato oltre la pazzia, e ora vivevano abbracciati alla morte.
(Nicolai Lilin)

Chiamare la guerra il concime del coraggio e della virtù è come chiamare la corruzione il concime dell’amore.
(George Santayana)

Se i miei soldati cominciassero a pensare, nessuno rimarrebbe nelle mie file
(Federico II, Re di Prussia)

L’uso diretto della forza è una soluzione così povera per qualsiasi problema, ed è generalmente utilizzato solo dai bambini piccoli e dalle grandi nazioni.
(David Friedman)

Perché uccidiamo persone che stanno uccidendo persone per dimostrare che uccidere è sbagliato?
(Holly Near)

La guerra è opera degli uomini. Donne e bambini possono partecipare solo come vittime
(Tomislav Markovic)

Riesco a immaginare un mondo senza la guerra, senza l’odio. E noi che lo attacchiamo proprio perché non se lo aspettano.
(Jack Handley)

Pistole, fucili, obici, mitragliatrici, gas, cannoni, carri armati, bombe, missili, razzi… Ne trascuro certamente anche di più potenti e micidiali. Quanto ai selvaggi dell’Amazzonia, essi utilizzano degli archi, delle frecce o delle cerbottane, Oh, ma sono selvaggi!
(Laurent Gouze)

La guerra non restaura diritti, ridefinisce poteri.
(Hannah Arendt)

In guerra siamo ben mimetizzati. Qualcuno nelle foglie, qualcuno nell’erba e qualcun altro dentro i tumuli.
(Milan Todorov)

La guerra ha ucciso più persone di un terremoto. L’uomo ha sconfitto la natura.
(Milan Bestic)

Gli uomini sono in guerra tra loro, perché ogni uomo è in guerra con se stesso.
(Francis Meehan)

Noi uccidiamo perché abbiamo paura della nostra stessa ombra, paura che se fosse usato un po’ di buon senso dovremmo ammettere che i nostri principi gloriosi erano sbagliati.
(Henry Miller)

Quando viene dichiarata una guerra, la prima vittima è la Verità.
(Arthur Ponsonby)

Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia.
(Otto von Bismarck)

Quasi tutte le guerre sono state scatenate sul pianeta perché una religione voleva dire a un’altra che l’unica, vera strada verso Dio era la propria.
(Ed McBain)

Anche una guerra santa è una guerra. Per questo forse non dovrebbero esserci guerre sante.
(Umberto Eco)

La guerra di religione: ‘In pratica vi state uccidendo per decidere chi abbia l’amico immaginario migliore’.”
(Richard Jeni)

Uccidere un uomo non è difendere una dottrina, ma uccidere un uomo.
(Michele Serveto)

L’umanità deve porre fine alla guerra, o la guerra porrà fine all’umanità.
(John Fitzgerald Kennedy, Discorso all’ONU, 1961)

La guerra non è che la continuazione della politica con altri mezzi.
(Karl von Clausewitz)

Abbiamo dovuto usare la guerra per capire chi era più pacifico.
(Rastko Zakic)

Le superpotenze si comportano da gangster, ed i paesi piccoli da prostitute.
(Stanley Kubrick)

Non esiste uomo folle al punto di preferire la guerra alla pace. In pace i figli seppelliscono i padri, in guerra sono invece i padri a seppellire i figli.
(Erodoto)

I pazzi non sono in grado di superare la visita di leva, ma sono capaci di fare una guerra.
(Ninus Nestorovic)

La guerra c’è sempre stata. Prima che nascesse l’uomo, la guerra lo aspettava. Il mestiere per eccellenza attendeva il suo professionista per eccellenza. Così era e così sarà.
(Cormac McCarthy)

Non si può dire che la civiltà non avanza, però, perché in ogni guerra ti uccidono in un modo nuovo.
(Will Rogers)

Ecco che cosa è la guerra crudele: separare e distruggere le famiglie e gli amici, e guastare le gioie più pure e la felicità che Dio ci ha concesso in questo mondo; riempire i nostri cuori con l’odio invece che dell’amore per i nostri vicini, e devastare il bel volto di questo bel mondo.
(Robert E. Lee, lettera a sua moglie, 1864)

Le superpotenze non riescono ancora a mettersi d’accordo su chi di loro è la faccia e chi il rovescio del mondo!
(Milovan Vitezovic)

La guerra delle isole Falkland? Due calvi che litigavano per un pettine.
(Jorge Louis Borges)

Il terrorismo è la nuova forma della guerra, è il modo di fare la guerra degli ultimi sessant’anni: contro le popolazioni, prima ancora che tra eserciti o combattenti. La guerra che si può fare con migliaia di tonnellate di bombe o con l’embargo, con lo strangolamento economico o con i kamikaze sugli aerei o sugli autobus. La guerra che genera guerra, un terrorismo contro l’altro, tanto a pagare saranno poi civili inermi.
(Gino Strada)

La guerra è il massacro di persone che non si conoscono, per conto di persone che si conoscono ma non si massacrano.
(Anonimo)

A volte penso che dovrebbe esserci una regola di guerra per cui bisogna vedere qualcuno da vicino e conoscerlo prima di sparargli.
(Dal film M * A * S * H)

Quanti vicini di casa bisogna uccidere per vivere in rapporti di buon vicinato?
(Slobodan Simic)

Non avevo dubbi che saremmo riusciti a sfruttare l’energia del sole …. Se raggi di sole fossero stati armi da guerra, avremmo avuto secoli di energia solare fa.
(Sir George Porter)

La guerra non ci sarebbero più se i loro morti potessero tornare.
(Stanley Baldwin)

Uccidere è un crimine. Tutti gli assassini vengono puniti, a meno che uccidano in gran numero di persone e al suono delle trombe.
(Voltaire)

Chiunque abbia mai guardato negli occhi vitrei di un soldato morente sul campo di battaglia dovrebbe pensarci bene prima di iniziare una guerra.
(Otto Von Bismark)

La tragedia della guerra è che usa i migliori uomini per farne i peggiori.
(Henry Fosdick)

Lo Stato in guerra si permette tutte le ingiustizie, tutte le violenze, la più piccola delle quali basterebbe a disonorare l’individuo. Esso ha fatto ricorso, nei confronti del nemico, non solo a quel tanto di astuzia permessa, ma anche alla menzogna cosciente e voluta, e questo in una misura che va al di là di tutto ciò che si era visto nelle guerre precedenti. Lo Stato impone ai cittadini il massimo di obbedienza e di sacrificio, ma li tratta da sottomessi, nascondendo loro la verità e sottomettendo tutte le comunicazioni e tutti i modi di espressione delle opinioni ad una censura che rende la gente, già intellettualmente depressa, incapace di resistere ad una situazione sfavorevole o ad una cattiva notizia. Si distacca da tutti i trattati e da tutte le convenzioni che lo legano agli altri Stati, ammette senza timore la propria rapacità e la propria sete di potenza, che l’individuo è costretto ad approvare e a sanzionare per patriottismo.
(Sigmund Freud)

E tu, tu la chiami guerra. E non sai che cos’è.
(Fabrizio De André)

Guerra. Il periodo buio del valore e della speranza, dove un uomo è controllato dalla sua pistola; dove una pistola è controllata dal suo odio. Completamente incontrollabile.
(Daniel Ha)

Vorrei che se gli uomini dovessero avessero gli stessi cicli mestruali a cui noi donne siamo sottoposte mensilmente. Forse è per questo che gli uomini dichiarano guerra – perché hanno un bisogno a sanguinare in maniera regolare.
(Brett Butler)

Se proprio la gente vuole fare la guerra, che faccia una guerra a colori, e dipinga di notte le città degli altri in rosa e in verde.
(Yoko Ono)

E’ più facile di condurre gli uomini a combattere, mescolando le loro passioni, che frenarli e dirigerli verso le fatiche pazienti della pace.
(André Gide)

Volevamo finire la guerra nel più breve tempo possibile. È per questo che abbiamo iniziato per primi.
(Rade Jovanovic)

Combattere per la pace è come scopare per la verginità.
(Anonimo)

Una giornata di battaglia è un giorno di raccolta per il diavolo.
(William Hooke)

Non c’è nessuna cosa che la guerra abbia mai realizzato che non potevamo realizzare meglio senza di essa.
(Havelock Ellis)

La guerra è niente di meno che l’abrogazione temporanea dei principi di virtù. Si tratta di un sistema da cui sono escluse quasi tutte le virtù, e in cui quasi tutti i vizi sono inclusi.
(Robert Hall)

L’arte della guerra è l’arte di distruggere gli uomini, come la politica e l’arte di ingannarli.
(Jean Baptiste Le Rond d’Alembert)

“Non ci sono atei in trincea” non è un argomento contro l’ateismo, è un argomento contro le trincee.
(James Morrow)

Il rifugio dell’uomo moralmente, intellettualmente, artisticamente ed economicamente in bancarotta è la guerra.
(Martin H. Fischer)

Quanto più siamo forti, tanto meno probabile è la guerra.
(Otto von Bismarck)

Lo scopo della guerra non è morire per il proprio paese, ma far sì che l’altro bastardo muoia per il suo.
(George Patton)

Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.
(Bob Marley)

La guerra è solo una fuga codarda dai problemi della pace.
(Thomas Mann)

Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono di una chitarra.
(Jim Morrison)

Quando chi sta in alto parla di pace, la gente comune sa che ci sarà la guerra. Quando chi sta in alto maledice la guerra, le cartoline precetto sono già state compilate.
(Bertolt Brecht)

La guerra è il sistema più spiccio per trasmettere una cultura.
(Anthony Burgess)

Quando scoppia una guerra, la gente dice: “Non durerà, è cosa troppo stupida”. E non vi è dubbio che una guerra sia davvero troppo stupida, ma questo non le impedisce di durare.
(Albert Camus)

La guerra in un primo momento è la speranza che a uno possa andar meglio, poi l’attesa che all’altro vada peggio, quindi la soddisfazione perché l’altro non sta per niente meglio e infine la sorpresa perché a tutti e due va peggio.
(Karl Kraus)

Non so se la guerra è un interludio durante la pace, la pace o un interludio durante la guerra.
(Georges Clemenceau)

Solo la guerra porta al massimo di tensione tutte le energie umane e imprime un sigillo di nobiltà ai popoli che hanno la virtù di affrontarla.
(Benito Mussolini)

La guerra sta all’uomo, come la maternità alla donna.
(Benito Mussolini)

Gli italiani perdono le partite di calcio come se fossero guerre e perdono le guerre come se fossero partite di calcio.
(Winston Churchill)

Non ci sono mai state una buona guerra o una cattiva pace.
(Benjamin Franklin)

La guerra nasce da un disordine morale, molto prima che da uno squilibrio economico, o da una perturbazione dell’ordine politico. La guerra nasce dalla colpa.
(Don Carlo Gnocchi)

La guerra è la ferita mai cicatrizzata che ricomincia a sanguinare ogni volta che la tocchi.
(Nuto Revelli)

Come cominciano le guerre? I diplomatici raccontano bugie ai giornalisti, poi credono a quello che leggono.
(Karl Kraus)

In guerra non devi riuscire simpatico: devi soltanto avere ragione.
(Winston Churchill)

La guerra permette alla gente di essere veramente se stessa: i sadici diventano torturatori, gli psicopatici sono ottimi soldati da mandare in prima linea; sia i prepotenti che le vittime hanno la possibilità di giocare il proprio ruolo fino in fondo, e le puttane sono sempre occupate.
(Ken Follett)

Una delle più orribili caratteristiche della guerra è che la propaganda bellica, tutte le vociferazioni, le menzogne, l’odio provengono inevitabilmente da coloro che non combattono.
(George Orwell)

La via più rapida per porre fine a una guerra è quella di perderla.
(George Orwell)

Nei tempi antichi è stato scritto che è dolce e decoroso morire per la propria patria. Ma nella guerra moderna non c’è niente di dolce e opportuno nella morte. Si muore come cani senza un valido motivo.
(Ernst Heminghway)

Se non poniamo fine alla guerra, la guerra porrà fine a noi.
(Herbert George Wells)

Più l’uomo perfeziona le sue armi e più queste avranno buon gioco a distruggerlo.
(Guido Rojetti)

Tutte le guerre sono civili, perché tutti gli uomini sono fratelli che spandono il loro proprio sangue.”
(Francois Fenelon)

Come tutte le cose buone, anche la guerra, da principio è difficile. Ma poi, quando ha attaccato, tien duro. Allora la gente ha paura della pace, come chi gioca a dadi ha paura di smettere perché viene il momento di fare i conti, di vedere quanto s’è perduto.
(Bertolt Brecht)

Una guerra non termina con la pace, ma con la guerra successiva.
(Joan Fuster)

Ogni guerra viene iniziata con i pretesti più futili, portata avanti con buone ragioni e conclusa con le giustificazioni più false.
(Arthur Schnitzler)

La guerra è una cosa troppo seria per lasciarla ai militari.
(Charles-Maurice di Talleyrand-Périgord)

Quando gli elefanti combattono è sempre l’erba a rimanere schiacciata.
(Proverbio Africano)

Quando i ricchi si fanno la guerra, sono i poveri che muoiono.
(Jean Paul Sartre)

La guerra e la malattia, questi due infiniti dell’incubo.
(Louis-Ferdinand Céline)

In guerra, qualunque parte possa vantarsi di aver vinto, non ci sono vincitori, tutti sono perdenti.
(Neville Chamberlain)

Si inizia a sentir dire che la prima guerra mondiale è stata quella dei chimici, la seconda quella dei fisici, e la terza (Dio non voglia che accada!) sarà quella dei matematici.
(Reuben Hersh)

Solo i morti hanno visto la fine della guerra.
(Platone)

La guerra può essere abolita solo con la guerra. Perché non vi siano più fucili, bisogna impugnare il fucile.
(Mao Tse-Tung)

La politica è guerra senza spargimento di sangue e la guerra è politica con spargimento di sangue.
(Mao Tse-Tung)

La guerra si fonda sull’inganno.
(Sun Tzu)

Dopo le operazioni di guerra, le ferite rimangono aperte.
(Ninus Nestorovic)

Dio usa le guerre per insegnare la geografia alla gente.
(Ambrose Bierce)

Una grande guerra lascia il paese con tre eserciti – un esercito di storpi, un esercito di persone in lutto, e un esercito di ladri.
(Proverbio tedesco)

Io ti ucciderò, tu mi ucciderai, e dopo vivremo di nuovo insieme come buoni vicini.
(Aleksandar Baljak)

Nessun abisso ci divide più. L’abbiamo riempito di cadaveri
(Aleksandar Baljak)

Il suono più persistente che si riverbera attraverso la storia degli uomini è il battito dei tamburi di guerra.
(Arthur Koestler)

Una singola morte è una tragedia, un milione di morti è una statistica.
(Stalin)

Tutti i vizi di tutte le età e di tutti i paesi del globo riuniti assieme, non eguaglieranno mai i peccati che provoca una sola campagna di guerra.
(Voltaire)

Nessuno sa chi è il vincitore in questa guerra. Si stanno ancora contando le vittime.
(Srba Pavolovic)

La guerra, la vera guerra, dice Klaus, è questa: non l’odio che getta le persone l’una contro l’altra, ma soltanto la distanza che separa le persone che si amano.
(Pier Vittorio Tondelli)

Non siamo ancora riusciti a cogliere il fatto che l’umanità sta diventando una singola unità, e che per una unità combattere contro se stessa è un suicidio.
(Havelock Ellis)

Verrà un giorno in cui i cannoni saranno esposti nei musei, così come gli strumenti di tortura ora, e la gente sarà stupita che una cosa del genere abbia potuto esistere.
(Victor Hugo)

La liberazione dell’energia atomica non ha creato un nuovo problema. Esso ha semplicemente reso più urgente la necessità di risolvere una esistente.
(Albert Einstein)

Durante i secoli la guerra si è evoluta grazie all’intelligenza umana ma l’intelligenza umana non si è evoluta grazie alla guerra.
(Emanuele Fiorenza)

Questo video appartiene alla categoria:

Amore, Animali

Tags:

, ,

LASCIA IL TUO COMMENTO