Il bellissimo spot pubblicitario sulla Prevenzione del Melanoma.

Asimmetria, bordi irregolari, colore, dimensioni ed evoluzione progressiva. Per sensibilizzare sull’importanza del controllo (annuale) dei nei per prevenire il melanoma La Roche-Posay ha creato uno spot dove alcuni cani dalmata diventano, proprio per il loro simpatico manto a pois, testimonial della campagna pubblicitaria controllandosi a vicenda e con attenzione le macchie nere. Se uno o più dei cinque punti sopra citati è indispensabile farsi vedere al più presto da un dermatologo.

La regola ABCDE dei nei consente di individuare alcune peculiari caratteristiche dei nei e valutare le loro condizioni. Ognuna delle lettere indica una condizione che dovrebbe allertare la nostra attenzione e spingerci a effettuare, nei casi sospetti, un controllo specialistico.
A – Asimmetria dei nei. Se proviamo a dividere idealmente con una linea centrale i nostri nei e notiamo che le due metà ottenute non hanno una forma simmetrica tra loro, è il caso di farli controllare.
B – Bordi irregolari dei nei. Se anziché essere regolarmente tondeggianti, cominciano ad avere delle frastagliature, delle irregolarità, potrebbero essere melanomi.
C – Colore dei nei. I soggetti con la pelle chiara hanno dei nei meno pigmentati, alcuni di colore roseo. I soggetti con la pelle scura hanno, invece, nei più pigmentati, alcuni di colore quasi ardesiaco. Se i nei da chiari diventano scuri o viceversa, vanno guardati con sospetto.
D – Dimensioni dei nei. Se le dimensioni sono elevate (in genere, quando hanno un diametro maggiore di 6 millimetri) è il caso di fare ulteriori indagini.
E – Evoluzione progressiva dei nei. Questa è la caratteristica più importante. I nei che diventano asimmetrici, acquisiscono bordi irregolari, variano di colore o aumentano di dimensioni… i nei che si trasformano, insomma, sono, a rischio.