SEND THIS ECARD

A volte si dice, cambierà. Non è vero. Potrà maturare e modificarsi, ma la natura resterà sempre la stessa. Questo almeno quello che sostengono gli scienziati dell’Università della California di Riverside, dell’Università dell’Oregon e dell’Oregon Research Institute. La ricerca è partita da dati raccolti negli anni ’60  su circa 2.400 bimbi delle scuole elementari, appartenenti a diversi gruppi etnici. Gli studiosi hanno confrontato ciò che dicevano di loro i maestri con quello che emergeva da videointerviste condotte 40 anni dopo su 144 ex bambini del campione. Insomma, il prima e il dopo a confronto. Il risultato? Restiamo la stessa persona. Nel dettaglio, gli scienziati Usa hanno analizzato l’evoluzione di 4 tratti della personalità: buona capacità verbale, flessibilità, impulsività e ‘modestia’, ossia tendenza a minimizzare i propri talenti.

I bambini particolarmente chiacchieroni, raggiunta la mezza età, risultavano predisposti a materie intellettuali, conservavano intatta l’agilità di linguaggio, tendevano a tenere sotto controllo le varie situazioni e sfoggiavano un alto livello di intelligenza. Quelli taciturni, invece, erano diventati adulti più insicuri.

Chi era stato un bambino facilmente adattabile, capace di cavarsela in tutti i frangenti, risultava un adulto allegro, chiacchierone e interessato ad argomenti intellettuali.

Questo video appartiene alla categoria:

Divertenti